Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell’antico centro storico di Civita d’Antino

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nell’ incanto e nei silenzi dell’antico centro storico del piccolo borgo montano di Civita d’Antino (904 m. altitudine), tra gli intensi colori della Valle Roveto, l’ Antica Osteria Zahrtmann, nel nome dedica e tributo alla memoria ed all’opera dell’illustre pittore danese Kristian Zahrtmann, che sul finire dell’ottocento, “nei giorni del sole e della luce”(1877-1915), elesse Civita d’Antino a straordinario cenacolo culturale ed elegiaco luogo dell’anima. Un locale dalle fascinazioni d’epoca che recupera e celebra il concetto di osteria come convivio e luogo identitario della tradizione agropastorale dell’Abruzzo Interiore.

Un piccolo ristorante enoteca dall’atmosfera piacevole e rilassante, con luci soffuse, caminetto fine ottocento, soffitti a volta, vecchie botti, arredi in legno naturale,  dove trascorrere una piacevole e rilassante serata in attesa del nuovo anno. Per riscoprire il piacere della buona tavola e del bere bene, ma anche il fascino di una passeggiata tra i vicoli del centro storico, dove il tempo sembra essersi fermato.

Prenotazione Obbligatoria / Ristorante Enoteca “Antica Osteria Zahrtmann” Via Roma n.9 (Centro storico) Civita d’Antino Telefono: 3402746481 – 3490851037

Grandi e nobili vini d’Abruzzo, vini naturali e biodinamici, mescita, birre artigianali crude, selezione di oli extravergine di oliva della Valle Roveto bio

560-capodanno2016_2

I commenti sono chiusi.