Mostra IN THE LIGHT OF ITALY: i paesaggi della Valle Roveto in Norvegia, 4 March – 4 June, 2017

Mostra IN THE LIGHT OF ITALY: i paesaggi della Valle Roveto in Norvegia, 4 March – 4 June, 2017
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Dopo le città danesi di Viborg e Copenaghen, è stata inaugurata il 4 marzo 2017 al museo d’Arte di Lillehammer, in Norvegia, la mostra “In the light of Italy: una comunità artistica danese norvegese, 1879-1886”. L’esposizione racconta la storia di un gruppo di artisti danesi e norvegesi che inseguirono il loro sogno d’Italia ritirandosi nelle piccole città di Civita d’Antino (Abruzzo) e di Sora (nel basso Lazio)  . Qui i pittori Peder Severin Krøyer, Eilif Peterssen, Christian Meyer Ross, Joakim Skovgaard, Kristian Zahrtmann, Theodor Philipsen e Viggo Pedersen svilupparono il loro stile pittorico verso un più grande realismo, ispirati dalla “luce italiana”, dal paesaggio monumentale e dalla suggestiva vita quotidiana dei loro abitanti.

Posted by Redazione 03 24, 17 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Civita d’Antino e la Valle Roveto diventano un set internazionale “en plein air” per un documentario sui pittori scandinavi

Civita d’Antino e la Valle Roveto diventano un set internazionale "en plein air" per un documentario sui pittori scandinavi
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Inizieranno il 24 aprile 2017 le riprese del documentario ‘LA LUNGA STRADA DAL NORD – Kristian Zahrtmann ed i pittori scandinavi di Civita d’Antino’ di Leonardo Araneo, molte scene verranno realizzate proprio nel borgo medievale di Civita d’Antino. Il documentario, prodotto da The Talking Tree Srl, in associazione con la Fondazione Pescarabruzzo, in collaborazione con il Comune di Civita d’Antino, dell’Accademia di Danimarca e dell’Accademia di Belle Arti di Roma, sarà girato, infatti, fra Civita d’Antino, Roma e Copenaghen, i luoghi che maggiormente hanno segnato la carriera di questa scuola pittorica fra le più importanti del nord Europa alla fine dell’Ottocento.

Posted by Redazione 03 24, 17 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Gabriele D’Annunzio scoprì la “Scuola di Zahrtmann” nella Valle Roveto nel 1895

Gabriele D’Annunzio scoprì la “Scuola di Zahrtmann” nella Valle Roveto nel 1895
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

(Italian-English) D’ANNUNZIO DISCOVERED “THE ZAHRTMANN’S SCHOOL IN VENICE” (1895) Il terremoto del 1915 – che investì drammaticamente l’Abruzzo (e la Marsica in particolare) – determinò la fine della stagione d’oro dei pittori scandinavi a Civita d’Antino. A quasi cento anni di distanza e dopo un altro drammatico terremoto che ha colpito la regione, riemerge la straordinaria vicenda umana e artistica della colonia dei pittori guidati dal maestro danese Kristian Zahrtmann, nel suo lungo viaggio dal nord d’Europa.

Posted by Redazione 06 25, 12 Commenti disabilitati
Continua a leggere

La rete di percorsi “Valle Roveto Slow”

La rete di percorsi “Valle Roveto Slow”
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

VALLE ROVETO SLOW: una serie di guide “consigli di viaggio” assolutamente da scaricare! Sovrastata da un lato dalle alture dei Monti Simbruini e confinante con il patrimonio naturalistico del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, la Valle Roveto offre una varietà e una ricchezza di beni artistici, naturalistici, architettonici e archeologici che la rendono un territorio prezioso ed unico. La rete di percorsi “Valle Roveto Slow” collega alcune delle zone più caratteristiche, naturalisticamente suggestive, o con una particolare connotazione storica o di valore culturale e folkloristico, della Valle Roveto presenti nei comuni di Capistrello, Balsorano, Civita D’Antino, San Vincenzo Valle Roveto, Civitella Roveto, Morino e Canistro attraverso strade e carrarecce, spesso poco frequentate nella vita quotidiana.

Posted by Redazione 12 10, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Svezia chiama Abruzzo, due secoli di legami. Nel libro ‘Allodole a L’Aquila’ il viaggio di Johan Werkmäster

Svezia chiama Abruzzo, due secoli di legami. Nel libro 'Allodole a L'Aquila' il viaggio di Johan Werkmäster
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La storia di incontri con le persone, le tradizioni, la religione, il cibo e il vino d’Abruzzo, attraversando i paesi della montagna ormai spopolata tra quel che resta del mondo pastorale: è quasi un romanzo quello dello scrittore svedese Johan Werkmäster, pubblicato di recente dall’editore Carlsson di Stoccolma e nato dopo un primo viaggio in Italia, nel 2003, sulle tracce del pittore svedese Anders Trulson, scomparso nel 1911 e sepolto nel cimitero napoleonico di Civita d’Antino (L’Aquila). Per il titolo, “Allodole a L’Aquila”, Werkmäster ha tratto ispirazione dalla rivista in latino “Alaudae” fondata da Karl Heinrich Ulrichs, giurista tedesco che scelse di vivere all’Aquila dal 1890. Un racconto che si sviluppa poi dagli spunti offerti dalla letteratura in inglese sull’Abruzzo.

Posted by Redazione 06 19, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Il raro film muto di K. Zahrtmann a Casa d’Antino, Copenhagen 1913

Il raro film muto di K. Zahrtmann a Casa d'Antino, Copenhagen 1913
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Grazie alla cortesia del sig. Stig Holsting, presidente dell’Associazione Cultrurale Johannes Jørgensen di Copenhagen (Johannes Jørgensen Selskabet – København) è stato possibile recuperare e disporre di una copia del film-documentario “Civita d’Antino: danske kumstnere i Italien” (Civita d’Antino: artisti danesi in Italia), realizzato all’inizio degli anni settanta dalla televisione danese DR. All’interno del film-documentario sono comprese alcune sequenze di un breve video di inizio novecento che ritraggono Kristian Zahrtmann nella sua nuova casa-atelier di Copenhagen che volle chiamare “Casa d’Antino”, per ricordare sempre quell’angolo felice d’Italia cui aveva legato la sua intensa stagione artistica e quella della sua scuola. 

Posted by Redazione 02 16, 13 Commenti disabilitati
Continua a leggere