Anche i luoghi simbolo della Valle Roveto nella mostra del Touring Club “Abruzzo negato”

Anche i luoghi simbolo della Valle Roveto nella mostra del Touring Club “Abruzzo negato”
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La mostra scaturisce dalle esperienze di visite turistico-culturali effettuate dal Club di territorio di Pescara del Touring Club Italiano (di Antonio Bini) Luoghi noti, spesso oggetto d’interventi di valorizzazione, presentati dalle guide, descritti da giornalisti e blogger e ricorrenti nella comunicazione che appaga l’orgoglio locale ma, tuttavia, difficili da visitare se non addirittura da tempo inaccessibili per i più svariati motivi. Sono tesori sottratti alla fruizione turistica, risorse che non sono diventate prodotto turistico, quindi incapaci di generare lavoro e di attivare flussi turistici, nazionali ed esteri, tanto agognati. 

Posted by Redazione 10 29, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell’antico centro storico di Civita d’Antino

Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell'antico centro storico di Civita d'Antino
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nell’ incanto e nei silenzi dell’antico centro storico del piccolo borgo montano di Civita d’Antino (904 m. altitudine), tra gli intensi colori della Valle Roveto, l’ Antica Osteria Zahrtmann, nel nome dedica e tributo alla memoria ed all’opera dell’illustre pittore danese Kristian Zahrtmann, che sul finire dell’ottocento, “nei giorni del sole e della luce”(1877-1915), elesse Civita d’Antino a straordinario cenacolo culturale ed elegiaco luogo dell’anima. Un locale dalle fascinazioni d’epoca che recupera e celebra il concetto di osteria come convivio e luogo identitario della tradizione agropastorale dell’Abruzzo Interiore.

Posted by Redazione 12 23, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Frantoi aperti in Valle Roveto e Trekking degli Ulivi (Edizione 2015)

Frantoi aperti in Valle Roveto e Trekking degli Ulivi (Edizione 2015)
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Con il III° Trekking degli Ulivi prende il via la tredicesima Edizione di Frantoi Aperti in Valle Roveto. Una Camminata lungo le strade dell’olio nel territorio di San Vincenzo Valle Roveto tra la raccolta di olive nei campi e degustazioni di olio novello nei frantoi. Il Trekking degli Ulivi è inserito nel programma escursionistico 2015 del CAI Valle Roveto. 

Posted by Redazione 10 31, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Ecoultramarathon “Scorrendo con il Liri” domenica 13 settembre 2015

Ecoultramarathon  "Scorrendo con il Liri" domenica 13 settembre 2015
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Splendida prima manifestazione che ha unito sport, cultura e paesaggio. Il percorso dell’ Ecoultramarathon “Scorrendo con il Liri” interamente asfaltato, è partito da Cappadocia che è situata a 1.108 metri s.l.m. per terminare dinanzi alla Cascata di Isola del Liri dopo 65,700 km. il tracciato è stato quindi caratterizzato da un dislivello di 809 metri con una pendenza dolce pari ad una media di 1.28%. Non ha presentato particolari difficoltà altimetriche, svolgendosi prevalentemente in discesa, con curve e saliscendi sporadici e agevoli, accompagnando il corso del fiume che taglia la Valle Roveto scorrendo tra due verdeggianti catene montuose da un lato e dall’altro. 

Posted by Redazione 08 31, 15 Commenti disabilitati
Continua a leggere

Dove deve risorgere Civita d’ Antino | 22 Marzo 1915

Dove deve risorgere Civita d' Antino | 22 Marzo 1915
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Grazie alla cortese disponibilità dell ‘Archivio Ferrante pubblichiamo un ormai introvabile opuscolo dal titolo “Dove deve risorgere Civita d’ Antino” redatto in data 22 Marzo 1915, da A. Romeo Di Rocco, all’epoca componente del consiglio comunale di Civita d’Antino. A pochi giorni dal terribile sisma del 13 gennaio 1915, il documento è al contempo; appello ai cittadini ed alle Autorità competenti sulla fondamentale importanza di una pronta e attenta ricostruzione; testimonianza su temi “moderni” legati alla sostenibilità, al paesaggio e al territorio, all’ identità culturale ed al senso di appartenenza.

Posted by Redazione 12 02, 14 Commenti disabilitati
Continua a leggere

“Nell’anima l’eco delle zampogne”. D’Annunzio e le antiche sonorità del mondo pastorale

“Nell'anima l'eco delle zampogne”. D’Annunzio e le antiche sonorità del mondo pastorale
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Visceralmente attratto dagli scenari ancestrali della regione e dall’antica civiltà pastorale, Gabriele d’Annunzio con la sua anima torna frequentemente a quell’Abruzzo adriatico e montano esaltandolo in diverse opere. Particolare il suo legame con la musica, attestato anche dalla frequentazione con molti musicisti, a partire dal coetaneo pescarese Vittorio Pepe e Francesco Paolo Tosti, frequentatori del Cenacolo di Michetti a Francavilla, e quindi Puccini, Debussy, Mascagni, Casella, Zandonai, Franchetti, Pizzetti.

Posted by Redazione 11 23, 13 Commenti disabilitati
Continua a leggere