Edizione 2016 di “inQuadrando paesaggi a Civita d’Antino”

Edizione 2016 di “inQuadrando paesaggi a Civita d’Antino”

Torna Inquadrando paesaggi a Civita D’Antino, la rassegna di Arte, Cultura e Tradizioni popolari prevista per sabato 3 e domenica 4 settembre 2016. L’evento giunto alla settima edizione, si propone di celebrare l’incontro dei pittori danesi guidati da Kristian Zahrtmann e il suggestivo paesaggio di Civita D’Antino. La manifestazione, promossa dal Comune di Civita D’Antino e diretta da Cinzia Pace, Antonio Santilli, Emanuele D’Andrea e Anna Persia, si aprirà sabato 3 settembre con un calendario ricco di spettacoli teatrali, musicali e culturali.

Posted by Redazione 08 27, 16 Commenti disabilitati su Edizione 2016 di “inQuadrando paesaggi a Civita d’Antino”
Continua a leggere

Ambient’arti a Morino edizione 2016

Ambient’arti a Morino edizione 2016

Inizia domani un lungo weekend nella Riserva Naturale Zompo lo Schioppo. All’inaugurazione della nuova area sosta di Ara Auraglia, che si terrà il 4 agosto dalle ore 18,30, seguirà la manifestazione che da 15 anni caratterizza l’estate morinese: il 5 e 6 agosto torna Ambient’arti a Morino.

Posted by Redazione 08 04, 16 Commenti disabilitati su Ambient’arti a Morino edizione 2016
Continua a leggere

Cammino dell’Accoglienza edizione 2016

Cammino dell'Accoglienza edizione 2016

Riparte la bellissima tre giorni di marcia del “Cammino dell’Accoglienza” attraverso i luoghi simbolo della Resistenza e della II Guerra Mondiale, in un incantato angolo verde d’Abruzzo che, 70 anni fa, diede ospitalità a migliaia di prigionieri alleati, fuggitivi ed ebrei. L’edizione 2016 del Cammino, in programma il 2, 3 e 4 giugno, da Balsorano ad Avezzano, oltre ai tradizionali temi dell’accoglienza e della Resistenza, si concentrerà poi sulla riscoperta e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio ed è stata per questo patrocinata dal Mibact, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo.

Posted by Redazione 05 30, 16 Commenti disabilitati su Cammino dell’Accoglienza edizione 2016
Continua a leggere

Salviamo i luoghi culturali dimenticati della Valle Roveto

Salviamo i luoghi culturali dimenticati della Valle Roveto

Per recuperare i luoghi culturali dimenticati il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro. Fino al 31 maggio 2016 tutti i cittadini potranno segnalare con una semplice email all’indirizzo di posta elettronica bellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare o ristrutturare per il bene della collettività. Gli amici del Movimento di Cittadinanza Attiva a Civita d’Antino propongono di segnalare l’antico cimitero napoleonico, considerato un bene culturale di interesse nazionale e tra i pochissimi italiani a rimanere integri rispetto alla sua originaria costruzione.

Posted by Redazione 05 30, 16 Commenti disabilitati su Salviamo i luoghi culturali dimenticati della Valle Roveto
Continua a leggere

“Gli anni spezzati, storia di un sopravvissuto”

"Gli anni spezzati, storia di un sopravvissuto"

Civitella Roveto, giovedì 10 marzo 2016. Sarà Pietro Tarracina, l’ultimo degli italiani sopravvissuti nel campo di sterminio di Auschwitz, l’ospite dell’associazione culturale Il Liri. L’iniziativa è stato organizzata per permettere agli studenti ed ai cittadini della Valle Roveto di incontrare la memoria storica di una delle pagine più tristi del 900′. 

Posted by Redazione 03 09, 16 Commenti disabilitati su “Gli anni spezzati, storia di un sopravvissuto”
Continua a leggere

Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell’antico centro storico di Civita d’Antino

Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell'antico centro storico di Civita d'Antino

Nell’ incanto e nei silenzi dell’antico centro storico del piccolo borgo montano di Civita d’Antino (904 m. altitudine), tra gli intensi colori della Valle Roveto, l’ Antica Osteria Zahrtmann, nel nome dedica e tributo alla memoria ed all’opera dell’illustre pittore danese Kristian Zahrtmann, che sul finire dell’ottocento, “nei giorni del sole e della luce”(1877-1915), elesse Civita d’Antino a straordinario cenacolo culturale ed elegiaco luogo dell’anima. Un locale dalle fascinazioni d’epoca che recupera e celebra il concetto di osteria come convivio e luogo identitario della tradizione agropastorale dell’Abruzzo Interiore.

Posted by Redazione 12 23, 15 Commenti disabilitati su Suggestioni di capodanno tra enogastronomia e montagna nell’antico centro storico di Civita d’Antino
Continua a leggere